Il lavoro fa la differenza. Ci sono persone che prima dovevano essere seguite in tutto, “prese in carico”. Ora sono una parte importante dell’équipe Eureka. Hanno migliorato in modo esponenziale la “tenuta”. La capacità di concentrarsi e avere buoni rapporti. Si sono inseriti bene. Esprimono una sicurezza che mancava. I tirocini durano dai tre mesi ai due anni e non sempre sono finalizzati all’assunzione. Iniziare o riprendere a lavorare è un passo importante che, per le persone più fragili, va preparato bene. Con calma. Azioni e fasi che in azienda sarebbero consecutive e automatiche diventano passaggi “diluiti”. Progettati su misura. A volte serve un tirocinio protetto e mirato. Per intercettare nuove abilità. Verificare le specifiche per cui la persona si propone. Graduando i percorsi con attenzione, pazienza e fiducia si ottengono grandi risultati. La persona che guida il processo è una responsabile risorse umane con competenze e sensibilità più raffinate. Alle persone serve il nostro lavoro. E gli piace. Piace anche a noi: è bello vederne l’utilità. Negli ultimi due anni, le persone che abbiamo seguito sono state una ventina. A parte tre persone, a tutti è stata proposta l’assunzione a tempo indeterminato. Una persona ha rifiutato: ha scoperto di voler riprendere a studiare e l’abbiamo incoraggiata a farlo. Siamo in contatto e l’aspettiamo per lavorare insieme. Due tirocini non erano finalizzati all’assunzione. Al momento ci sono 4 tirocini in corso. Stanno andando bene.

Contatti
Lombardia

Milano

Tutti i servizi di Disabili e fragili